Territori e vigneti

MONTI PAGANO

Comune di

Roseto degli Abruzzi e Morro d'Oro

Territorio di

Abruzzo

La tenuta Montipagano si sviluppa per 27 ettari,  da sempre coltivati con i metodi dell’agricoltura biologica, sulle pendici di una collina esposta a sud, nelle vicinanze di Roseto degli Abruzzi, a ridosso del caratteristico paese di Montipagano, con vista sul massiccio del Gran Sasso d'Italia. Il vitigno maggiormente coltivato è il Montepulciano che qui trova la possibilità di esprimersi in due forme di allevamento molto valide: il filare (controspalliera) con potatura a cordone speronato, e il tendone con potatura lunga.

I Vini ottenuti dal vigneto di Montipagano sono lo Jorio, il Montepulciano d'Abruzzo Bio Montipagano, il Trebbiano d'Abruzzo Bio Montipagano , il Pecorino Bio Centovie, il Rosato Bio Centovie, il Montepulciano d'Abruzzo Bio Centovie.

Caratteristiche
del vigneto

Vitigni coltivati
Montepulciano 23 ettari, Trebbiano 2 ettari, Pecorino 2 ettari
Tipologia del suolo
Profondo, franco argilloso, a tratti sabbioso, calcareo con discreta presenza di scheletro da deposito alluvionale
Esposizione
Sud-est/sud-ovest
Altitudine
150/200 m. sul livello del mare
Anno di impianto
1989 e 2004
Sesti di impianto
2,5 metri tra le file, 0,8 metri sulla fila (filari); 2,5 metri tra le file; 2,5 metri sulla fila (tendone)
Densità delle viti
5000 viti/ettaro (filari); 1600 viti/ettaro (tendone)
Forma di allevamento
Cordone speronato (filari); potatura lunga (tendone)
Produzione
60/90 q.li/ettaro (filari); 120/140 q.li/ettaro (tendone)

Vini ottenuti

Jorio
Rosso
Centovie
Rosso
Centovie
Rosso

Prenota una degustazione e la visita in cantina

Iscriviti
alla newsletter

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info